L’inverno è alle porte e loro rischiano di non farcela. Raccolta fondi per conigli in pericolo di vita

Non è nostra abitudine fare richieste in denaro. Non è nel nostro stile buttarla sul pietoso, pur di riuscire a mettere insieme un pò di soldi per aiutare dei conigli in difficoltà, ma questa volta la storia è ben diversa.

Questa storia ha inizio, infatti, qualche mese fa, quando siamo stati chiamati sul litorale romano per aiutare alcuni conigli in difficoltà. Certo non siamo partiti a cuor leggero, anche perché sono sempre più  numerose le emergenze alle quali cerchiamo di dare risposta, ma davvero non credevamo di imbatterci in circa 30 conigli, tutti interi e tutti da recuperare, curare, rimettere in sesto e poi cercare di far adottare.

IMG-20181008-WA0016

Tra di loro ci sono femmine e maschi, adulti e cuccioli e se non interveniamo tempestivamente davvero non sappiamo, da qui a breve, che fine faranno.

L’inverno alle porte non ci aiuta di certo. L’esiguità di risorse, sia fisiche che economiche, anche fa la sua parte. Noi siamo un’associazione onlus e tutto ciò di cui disponiamo arriva dalle donazioni dei volontari o dal nostro autotassarci, ma purtroppo giunge sempre un momento in cui anche, volendo, proprio non possiamo andare oltre….

Ecco perché l’idea di coinvolgere, per una volta, il popolo della rete chiedendo aiuto e solidarietà. Non neghiamo che ci servono fondi per le cure e le sterilizzazioni dei conigli. Immaginate che la gestazione di una femmina di coniglio dura un mese, fate un piccolo calcolo matematico partendo da 30 conigli interi e imbattetevi immediatamente – proprio come noi – nello sfacelo, che da qui a poco dovremo affrontare. 

Per aiutarci è stato creato anche un vento su facebook, che trovate a questo link: https://www.facebook.com/donate/265928634051861.

Ma ci servono anche affidatari e adottanti, per riuscire a dare una sistemazione, transitoria o definitiva che sia, ma comunque sicura a questi piccoli amici a quattro zampe.

Non è facile la sera mettersi nel letto a dormire, allungare una mano e sentire il tepore di una pelliccia calda accanto, accarezzare due lunghe orecchie e non andare immediatamente con la mente fin là, fino a quell’angolo di litorale dove tantissimi conigli innocenti e anche del tutto inconsapevoli rischiano di morire, perché non è di certo quello il loro habitat naturale e sono poche o nulle le possibilità che hanno di farcela.

E allora cresce la frustrazione per non riuscire ad arrivare a tutti. Ma sale anche la voglia di reagire, di dire, ancora una volta, che si può fare qualcosa, si deve fare assolutamente qualcosa per non uccidere due volte chi già è stato abbandonato e non sa come arrivare a domani.

L’aiuto di chiunque è per noi, soprattutto ora, una specie di mini miracolo che può fare la differenza. In fondo non servono grandi gesti per diventare eroi, basta solo non decidere di voltarsi dall’altra parte quando qualcuno chiede sostegno.

43390546_10210479496818725_3037453180137897984_o

 

Di certo non tutti hanno ingenti risorse economiche, i tempi sono difficili. Ma in questo caso anche 5 o 10 euro per noi diventano fondamentali. Come anche le condivisioni del nostro evento, la donazione di fieno e pellet e la possibilità di aprire la propria casa ad una di queste anime innocenti.

E allora andremo ancora a dormire pensando a quelli, che rimangono da salvare, ma sapremo che qualcosa comunque è stato fatto e che, per quanto possibile, abbiamo dato il nostro contributo.

I coniglietti, che vedete nelle foto, vengono proprio da là. Sono stati già visitati ed ora attendono la loro mamma per conoscere un angolo migliore di mondo.

Sono talmente piccoli e fragili che serve una sola mano per contenerli, esattamente come ne è servita una in passato per abbandonarli.

Sono talmente piccoli ed indifesi, che davvero non possiamo pensare di lasciarli all’addiaccio con l’arrivo dell’inverno, prede del freddo, dei topi, dei gatti e di altri animali, che potrebbero ucciderli. 

Sono talmente semplici e unici conigli, che meritano di essere amati e rispettati. Sta a noi scegliere di accompagnarli in questa direzione.

Se volete saperne di più andate sulla nostra pagina facebook o inviate una mail all’indirizzo info@amiconiglio.it.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...