Archivi categoria: Gli eventi

Aspettando Natale con…amiCOniglio

45737147_10156514488181251_7427511279704604672_o

Pronti? Ci siamo, ormai manca davvero pochissimo alla nostra cena di Natale e quest’anno abbiamo deciso di renderla ancora più speciale, perché il ricavato dell’evento sarà destinato alla cura, sterilizzazione, mantenimento e promozione adozione (che programma eh?) dei 30 conigli di Ostia, che da mesi stiamo portando in salvo e sistemando in nuove famiglie.

Sicuramente di questa storia ne avrete già sentito parlare, anche perché ve l’abbiamo raccontata nel blog un pò di tempo fa; per questi piccoli amici a 4 zampe è stata creata anche una raccolta fondi.  Eppure sembra che non basti mai quello che facciamo, anche perché sono tanti i conigli da sistemare e ancor di più, quindi, le spese da sostenere.

Ecco perché abbiamo deciso che l’intero ricavato della cena sarà devoluto proprio a questa causa: portare in salvo tutti i conigli ancora rimasti e cercare di trovare loro una famiglia, prima che l’inverno metta fine alle loro esistenze.

E quale migliore occasione di una cena tutti insieme, per divertirci, cantare tutti insieme e scambiarci gli auguri per le prossime festività. Inoltre, quest’anno saranno i volontari a preparare il tutto, cimentandosi in uno splendido menù vegano, in perfetta linea con la scelta che l’associazione, ormai da tempo, ha fatto: no a qualsiasi forma di violenza!

L’appuntamento è per sabato 15 dicembre, presso il centro sportivo MOTION Fitness in Via di Tor Vergata, 1 a Roma.

Il costo della cena è di € 18,00 (€ 10,00 per i bambini) e la prenotazione è obbligatoria; basta mandare una mail all’indirizzo eventi@amiconiglio.it o chiamare il numero 393.9116925 e vi garantirete un posto per una serata speciale.

Per saperne di più potete vedere anche il nostro evento su facebook.

Quest’anno a Natale fatti un regalo unico: salva non una, ma 30 vite!

Annunci

30 settembre 2018: vi aspettiamo tutti alla Clinica Veterinaria Guidonia per l’AmiCOniglio Day

41712292_10156388160961251_7371255381449768960_o

Domenica 30 settembre eccoci qui, prontissimi per il nostro AmiCOniglio Day, che ci farà celebrare l’International Rabbit Day presso la Clinica Veterinaria Guidonia, insieme al Dott. Gianluca Marchetti e a tutta la sua équipe. Ma non solo. Infatti per l’occasione saranno presenti anche alcuni dei più noti veterinari delle cliniche capitoline, che si occupano di animali esotici, quindi di conigli.

Eh si perché le vere star della giornata saranno proprio loro: conigli e cavie, che per l’occasione sarà anche possibile portare, a patto che siano in regola con le vaccinazioni sanitarie e che abbiano un recinto personale, all’interno del quale poter essere posizionati.

Per tutti noi volontari dell’associazione Amiconiglio onlus questa è un’occasione particolarmente attesa e vissuta intensamente da un punto di vista emotivo e professionale.

dent
Staff della Clinica Veterinaria Guidonia

Prima di tutto perché essere ospitati nella Clinica Veterinaria Guidonia rappresenta un’occasione importante di crescita e di condivisione. Il fatto che ci siano diverse professionalità renderà, infatti, possibile avere tantissime informazioni utili sui conigli e, come ben sappiamo, come testimoniano le decine di abbandoni e di cessioni che ci sono piovute addosso da inizio estate ad oggi, di questo piccolo amico a quattro zampe se ne sa davvero troppo poco, per cui farlo conoscere è fondamentale per poi non farlo ritenere un “acquisto sbagliato” di cui doversi disfare, come troppo spesso ci sentiamo dire. 

Inoltre dalle 12.00 alle 13.00 ci saranno anche delle prime visite gratuite e questo è un ulteriore aspetto da non sottovalutare.

Inoltre è per noi importante vivere una giornata all’insegna di un lavoro di rete tra associazioni e cliniche, cosa che a volte manca e che rende ancor più difficile il nostro operato. Invece, grazie al Dott. Gianluca Marchetti questo ancora una volta sarà possibile e ci piacerebbe davvero condividerlo con tutti voi.

A coronare l’atmosfera festosa un ottimo pranzo vegano, birra artigianale e la presenza di associazioni amiche, come Gatti non Parole, Un tesoro di cane, Mondo Carota e Acchiappa il coniglio.

Dunque vi aspettiamo domenica prossima dalla 10.00 al tramonto presso la Clinica Veterinaria Guidonia, in Via dell’Universo 16 ad Albuccione (Guidonia).

Da tutto lo staff AmiCOniglio un grazie di cuore al Dott. Gianluca Marchetti e alla sua équipe per tutto quello che fanno, ma soprattutto per come lo fanno. Ricordiamoci sempre le parole di Darwin: “La compassione e l’empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono“. Ecco…qui, in questa clinica, chiunque verrà e con qualsiasi animale al suo fianco, le troverà sempre entrambe: compassione ed empatia, doni rari e preziosi.

Gara di dolci vegan…quando la solidarietà passa attraverso la golosità

DSC_0115
Foto di Marco Baldi

Tra le tante iniziative portate avanti nel corso dell’evento Il pianeta dei conigli, c’è stata anche la gara di dolci vegan.

Così alcuni pasticceri dilettanti (o forse no?) si sono sperimentati e ci hanno fatto assaggiare le loro creazioni, che hanno riscosso notevole successo.

I primi tre classificati hanno vinto dei buoni omaggio presso il negozio biologico ViviBene.

Ma il vero valore aggiunto è stato dato dal fatto che tutto l’incasso ricevuto da parte degli assaggiatori, sarà devoluto per la cura di conigli e cavie, che ogni giorno l’associazione salva da condizioni davvero disperate.

DSC_0114
Foto di Marco Baldi

In questo periodo dell’anno, soprattutto, iniziamo con le cessioni. A breve seguiranno gli abbandoni e il numero di animali da salvare salirà vertiginosamente. Ognuno di noi fa quello che può, ma essendo solo un’associazioni di volontariato, che non riceve alcuna sovvenzione pubblica, per noi è fondamentale qualsiasi tipo di aiuto.

Per questo vogliamo dire un immenso ed infinito grazie a chi ci ha aiutato in questo modo così dolce. Un primo grazie va a Roberta D’Alessandro, che si è occupata dell’organizzazione della gara e non è stato un lavoro da poco.

Poi, ovviamente, un immenso grazie va ai tutti i pasticceri: Cristiano Agnelli, Noemi Filosa, Giulia Negri (prima classificata), Alessandro Rotondi, Marina Porzia (in realtà il dolce lo aveva fatto Stefano Castellucci, ma essendo in quel momento impegnato alla spillatrice, marina lo ha presentato) e Federica Salis.  

E, infine, grazie a tutti gli assaggiatori, che ci hanno aiutato con la loro presenza a decretare il vincitore.

Appuntamento al prossimo evento: dolce o salato? Ancora non sappiamo: Di una cosa, però, siamo certi: noi ci saremo ancora e ancora per dirvi grazie per tutto l’aiuto che ci date!

DSC_0112
Foto di Marco Baldi

Il Pianeta dei Conigli 2018…ecco cosa porto con me

E’ finito da poche ore Il Pianeta dei Conigli, una due giorni intensissima, ricca di emozioni e di ricordi già indelebili nella mente: ecco cosa porto con me.

Innanzitutto porto con me la consapevolezza, sempre più forte e ricca, che l’unione fa la forza e non è una questione di lavorare per una clinica veterinaria piuttosto che per per un’altra né, tanto meno, importa se ci si occupi di conigli, di cani, di gatti, di galline, di maiali, ciò che conta è solo l’obiettivo: gli animali, il loro benessere e la loro salute.

Porto con me la testimonianza continua dell’amore per i conigli e le cavie o anche gli altri piccoli amici a 4 zampe, che da sempre vivo in Amiconiglio e che ho riscontrato e vissuto ieri anche con i volontari di Mondo Carota, perché gli animali non hanno etichette, ma solo vite da proteggere e tutti insieme si può. Ognuno con le sue modalità ognuno con le sue specificità, ma comunque con la condivisione di una mission condivisa.

DSC_0901

Porto con me il dolore lancinante e il sapore salato delle lacrime scese, mentre ascoltavo le storie terribili dei galgos, delle sevizie che subiscono e delle ferite che segnano loro non solo il corpo, ma anche lo spirito. Vederli sdraiati insieme, vicini, su quei cuscinoni morbidi e lo sguardo un pò sperso, forse ancora confuso tra un passato devastante e un presente fatto di coccole e amore. Lauren, con la sua carne viva e la sua magrezza marcata, sarà per me l’immagine di quanto, ancora una volta, l’uomo possa essere malvagio e così, la prossima volta che sentirò ancora e ancora parlare di caccia, ecco il pensiero andrà a lui, ai suoi compagni di sventura….grazie A Barbara Batti e all’associazione Insieme per FBM, per aver condiviso con noi un pò del loro mondo.

DSC_0910

Porto con me l’energia trasmessa da Giulia Baliva dell’associazione Un tesoro di cane, mentre raccontava altre storie intrise di sofferenza, questa volta ambientate in Italia, dove al Sud ancora esistono canili lager, in cui pochi hanno il coraggio di entrare, e in altre parti del Paese ci sono persone che accecano, mutilano e maltrattano i lagotti, solo perché convinti che così sapranno essere scovatori migliori di tartufo.

DSC_0931

Porto con me quell’emozione particolare che mi suscita da sempre Marina Kodros di Animal Equality, quando spiega così come lei sola sa fare, con gentilezza, questo mondo oscuro dello sfruttamento animale, degli allevamenti intensivi, del perché di una scelta di vita vegan, che ci possa davvero rendere persone migliori.

Porto con me i tantissimi gatti, recuperati da associazioni come Gatti, non parole e I gatti del Verano, realtà che si occupano di quest splendidi animali e ne curano le adozioni anche quando sembra siano missioni impossibili, anche quando si tratta di soggetti particolarmente fragili…eppure loro non mollano mai!

DSC_0928

Porto con me anche le storie delle centinaia di cani salvati da associazioni come Quintomondo e L’isolachenonc’è, che da anni sono attive sul territorio e non arretrano mai, anche di fronte alle mille difficoltà della vita di ogni giorno.

Porto con me lo sguardo giocoso e pieno di speranze dei cuccioli, che ieri pomeriggio correvano felici sul prato, di Isabella D’Onofrio, presidente dell’associazione Angeli a 4 zampe. Così fragili e determinati al tempo stesso, sembrava non volessero più smettere di giocare, fin quando non si sono arresi e addormentati sull’erba, accanto a quegli umani, che sicuramente li aiuteranno ad avere una vita migliore.

Porto con me i preziosissimi consigli e insegnamenti ricevuti dai vari volontari, che tra sabato e domenica ci hanno parlato di diverse specie animali, con le quali condividiamo ogni giorno la nostra vita e che, quindi, dobbiamo conoscere il più possibile…

DSC_0933

Porto con me l’immagine di recinti pieni di conigli e di cavie, che mangiavano beatamente l’erbetta, sotto lo sguardo attento dei loro amici umani, perché si sa che molti di loro provengono da storie di abbandono o di maltrattamento, per cui chi li ha salvati, ha creato con loro un rapporto speciale e di certo non ha alcuna intenzione di trascurarli neppure un attimo.

Porto, infine, con me questa infinita gioia di aver visto crearsi una rete tra sabato e domenica. Una rete fitta e densa, all’interno della quale ognuno ha messo la sua esperienza, la sua voglia di collaborare e di dare qualcosa agli altri pur di riuscire a tessere un ricamo meraviglioso. E, al centro di questa rete, proprio loro: gli animali. Splendide creature che tutti noi, che eravamo là, in un mondo o nell’altro abbiamo messo al centro della quotidianità, della nostra esistenza.

Porto molto…anzi tantissimo e davvero non voglio perderlo.

Da parte dell’associazione Amiconiglio onlus un grazie di cuore a tutte le cliniche veterinarie, che hanno partecipato: Clinica Veterinaria Guidonia, Clinica Veterinaria Borghesiana, Policlinico Roma Sud, Clinica veterinaria Animali Esotici e Centro Veterinario Villa Flaviana.

WP_20180520_11_29_25_Pro

Un grazie poi alle associazioni, che ci hanno insegnato tanto e alle quali speriamo di aver lasciato anche qualcosa di noi: Angeli a 4 zampe, Animal Equality, Gatti, non parole, Gatti del Verano, Insieme per FBM, L’isolachenonc’è, Quintomondo, Un tesoro di cane, Mondo carota e AVCPP.

Un grazie a Paolo Cusintino per i consigli forniti sull’educazione dei cani e a tutto il CAOP Ponte di Nona, che ci ha sostenuti non solo durante tutta la preparazione della manifestazione, ma è stato con noi anche nel corso di questo week end.

Ancora un grazie al gruppo Terzo Tempo Ligabue Tribute per essere passati ieri pomeriggio a bere una birra insieme a noi.

WP_20180520_11_29_32_Pro

Infine un grazie a Veggie Channel, alla redazione di Canale 5 e a tutti coloro che ci hanno sostenuto e aiutati nel diffondere quest’iniziativa.

L’appuntamento per il prossimo Pianeta dei conigli è per l’anno prossimo, ma per la collaborazione e la sinergia di forze è per ogni giorno e noi speriamo davvero di poter fare tantissime cose con ognuno di voi!

Il pianeta dei conigli

Non tutti possiamo fare grandi cose, ma possiamo fare piccole cose con grande amore.

(M.T.)

E se l’amore fosse grande a tal punto da trasformare quelle che potrebbero sembrare piccole cose in qualcosa di straordinario e di rivoluzionario?!

Ed è proprio grazie all’amore che AmiConiglio, associazione di volontariato che si occupa del recupero di conigli abbandonati, è riuscita a dare luogo -ormai quasi dieci anni fa- al primo grande evento che ha preso il nome del pianeta dei conigli.

SANYO DIGITAL CAMERA

L’idea del nome è frutto di uno dei volontari dell’associazione ed è accompagnata da un simpaticissimo video che ritrae un coniglio astronauta che arriva da un pianeta ed invade la terra, metafora di ciò che stava avvenendo già dieci anni fa: il coniglio si stava trasformando finalmente da pelliccia ad animale da compagnia.

Questo tenero e buffo animale stava iniziando ad essere visto sotto un ‘altra luce, non più come animale selvatico o addirittura cibo , ma un nuovo animale da compagnia alla pari di cane e gatto. Il coniglio stava quindi, finalmente, conquistando il cuore delle persone  (prima al Nord e poi man mano anche al sud), e non solo. La vecchia immagine di animale da gabbia (tra l’altro assolutamente sbagliata) iniziava ad essere completamente stravolta. E l’associazione decise quindi di nominare l’evento il pianeta dei conigli proprio per sottolineare questo aspetto. Stava avvenendo la rivoluzione dell’ immagine del coniglio, il coniglio stava conquistando il mondo.

Nel corso degli anni l’evento ha subito modifiche e miglioramenti, ed anche le location sono state modificate nel tempo.

dent

AmiCOniglio desiderava in qualche modo distinguersi dalle altre associazioni che in queste occasioni organizzavano raduni mirati solo ed esclusivamente al coniglio, e così decise ben presto di allargare l’evento non solo alle associazioni a favore dell’ adozione di conigli, ma anche ad altri tipi di associazioni mirate al recupero di animali abbandonati. E ciò perché come sostiene la vicepresidente dell’associazione Marina Porzia “ Bisogna aprirsi al tutto il mondo animale e a tutte le associazioni animali proprio perché la collaborazione è la chiave per salvare quante più vite possibili. Insieme siamo una forza”.

Quindi, nonostante l’associazione si occupi principalmente di conigli, porcellini d’india e alcuni animali più piccoli  (animali non convenzionali) , resta sostenitrice di una linea di pensiero che è quella che l’ unione fa la forza.

Il pianeta dei conigli è quindi un raduno, ovvero un evento organizzato dall’associazione, al quale possono partecipare tutte le persone che hanno come interesse il coniglio, e non solo. Ci si può recare accompagnati dal proprio coniglio o porcellino d”india, o senza. È totalmente gratuito e aperto a tutti. L’evento serve principalmente da una parte per promuovere l’adozione di conigli abbandonati e dall’altra per ricavare fondi per il mantenimento di questi animali meno fortunati. Inoltre altro obiettivo del raduno è sicuramente l’informazione e questo soprattutto grazie all’aiuto e al sostegno di medici veterinari esperti in esotici.

Quest’anno , in occasione dei 10 anni dell’ associazione, per l’evento che si terrà sabato 19 e domenica 20 maggio a La Fattorietta (struttura che recupera animali salvati dal macello) numerose saranno le associazioni e i professionisti che ne prenderanno parte: Insieme per Fbm, Un tesoro di cane, Gatti non parole, Animal Equality, Quintomondo, L’Isolachenoncè, Angeli a 4 zampe, AVCPP, I gatti del Verano, CAOP Ponte di Nona, l’addestratore cinofilo Paolo Cusintino, la psicoterapeuta Emanuela Rossi con il Progetto Arcobaleno.

pianeta2006-2

E ancora tante cliniche e veterinari esperti in esotici  (perché vi ricordiamo che il coniglio ha bisogno di un veterinario esperto in esotici, diverso quindi da quello per cani e gatti): Dottor Celiberti, Dottor Grande, Dottor Marchetti, Dottoressa Bert, Dottor Ciraci, Dottoressa Palmieri, Dottoressa Laganà, Dottor Selleri.

Sabato 19, poi, ci sarà anche una gara di dolci vegan, alla quale è possibile iscriversi gratuitamente inviando una mail all’indirizzo: garadolcivegan@amiconiglio.it. Per tutti i dettagli vi rimandiamo all’evento facebook dedicato.

Per il programma completo vi invitiamo a consultare la pagina Facebook amiconiglio onlus o la pagina facebook dell’evento.


zooplus.it

 

Diversi saranno i temi trattati, uno fra tanti sarà quello riguardante l’interazione tra cane e coniglio, oltre poi alla presenza di veterinari che potranno chiarire qualunque dubbio. Vi sarà la partecipazione anche delle guardie zoofile.

Ci saranno moltissimi sponsor e stand nei quali sarà possibile acquistare diversi gadget personali o accessori e alimenti per il proprio amico a quattro zampe. Infine ci saranno diverse iniziative come la sfilata di simpatia che premia la preparazione del padrone e la simpatia del proprio coniglietto o cavia, o l’agility ovvero un piccolo percorso nel quale sarà possibile far divertire il proprio animale.

Tutti i conigli verranno tenuti in sicurezza. Ognuno avrà il proprio recinto rigorosamente separato da altri conigli poiché sono animali molto territoriali e tendono a scontrarsi tra loro.

Jpeg

L’evento serve anche per poter far comprendere alle persone che il volontariato non è solamente per cani e gatti. Ed è un sistema complesso costituito dal recupero, lo stallo, visite post e preaffido, visite veterinarie, insomma essere volontari vuol dire donare il proprio tempo e il proprio cuore.

Ed uno degli esempi più lampanti è sicuramente quello di Batuffolo shop, un sito online che si occupa della vendita di alimenti e oggetti per conigli e porcellini d’india. Il sito è stato creato da una volontaria dell’associazione che ha deciso di trasformare la propria passione in qualcosa di più ed anche in questo ha deciso di aiutare Amiconiglio.

Il coniglio è, ormai, diventato il terzo animale più numeroso nelle case delle persone ma non ha ancora ottenuto un riconoscimento legale, per questo solamente l’unione potrà creare un rivoluzionamento .

Per informazioni sull’evento vi invitiamo a mandare un’e-mail ai seguenti indirizzi:

info@amiconiglio.it

eventi@amiconiglio.it

E se volete dare una mano adottando a distanza: adozioniadistanza@amiconiglio.it

Quello che facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma l’oceano senza quella goccia sarebbe più piccolo