VICENZA, un’altra tragica vicenda

image
Fonte: Il giornale di Vicenza

È a Vicenza che accade l’ennesima strage dovuta al sovraffollamento di conigli nel parco Querini.

Sovraffollamento provocato, come al solito, dall’uomo, che ha deciso – noncurante delle possibili conseguenze – di abbandonare , una volta stufatosi, il proprio coniglio nel parco, magari con l’idea utopistica di donargli vita migliore e libertà. Non è servito molto tempo per trasformare il parco in una colonia infetta di conigli. E di lì a poco il responso:
«Dovranno essere tutti abbattuti».

La decisione è stata presa dall’ Usl e dal Comune dopo la scoperta che gli animali fossero affetti da mixomatosi, malattia mortale per il coniglio e trasmissibile solo per la stessa specie animale.

Questa, in realtà, non è una situazione nuova per il parco Querini, che già in passato ha affrontato episodi analoghi. In quelle circostanze i conigli erano stati presi e portati in un posto protetto. Ma non sempre è possibile fermare l’azione devastante dell’uomo.

Questo è quanto accadeva un anno fa.

conigli
Fonte: Vicenza Today

Oggi, qualcuno ha voluto verificare che almeno i conigli trasferiti in una recinzione costruita ad hoc per ospitarli stessero bene. Ma in realtà, neppure per i coniglietti messi in salvo, la vita sembra essere migliore. Il sovrannumero e gli spazi non idonei hanno portato come conseguenza numerosi conflitti tra conigli, cicatrici permanenti e in alcuni casi anche la morte.

Le disposizioni del comune per salvaguardare non solo l’animale ma anche l’aspetto sanitario prevedevano una situazione ben diversa da quella che oggi possiamo notare: non vi è in alcun modo smaltimento di rifiuti organici, l’acqua dalla quale bevono i conigli è sporchissima e la posizione permetterebbe l’annegamento dei conigli, il fieno spesso ammuffisce e diviene riparo per i topi, non c’è alcun tipo di recinzione che divida in qualche modo i conigli e permetta quindi che si possano evitare liti e gli unici ripari esistenti sono le cucce donate dal canile.

zooplus.itPer un periodo i conigli sono stati trasferiti in una fattoria affinché potesse essere creata una situazione idonea nel luogo dove stavano ed anche perché la zona aveva subito un allagamento.

Ad oggi tuttavia la situazione non è migliorata in alcun modo. L’ENPA attualmente sta pagando i debiti con la fattoria che ha ospitato in quel periodo i conigli, la struttura non è affatto idonea, e affinché la situazione non degeneri ( e questo non inteso semplicemente sotto l’aspetto delle liti tra conigli e la conseguente morte di questo animale, ma inteso soprattutto sotto l’aspetto amministrativo e legale poiché potrebbe essere preso un provvedimento diverso per questi conigli giacché la recinzione non rispetta sotto alcun punto di vista l’accordo firmato) urge un aiuto.

L’aiuto più grande che in questo momento possa tornare utile per i conigli di Vicenza, per salvarli, è l’adozione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...