Archivi tag: volontariato

E, come sempre si fa a fine anno, anche noi vogliamo fare il punto della situazione…e partire dalla fine, ossia dai ringraziamenti

48266784_10156595082351251_9000663310948892672_o

Già non c’è anno che finisca senza fare un pò il punto della situazione, per cui anche noi, oggi, vogliamo farlo con tutti voi ed iniziare dalla parola giusta per stilare un buon inventario: GRAZIE!

Si, proprio così, GRAZIE perché questa è la parola più appropriata, importante e fondamentale quando si fanno le cose insieme, in un’associazione, all’interno della quale si dà tanto e si riceve altrettanto…Si danno tempo, fatica, impegno, dedizione e si riceve in cambio solo e soltanto amore, un bene raro e prezioso, che nessun ricco può comprare, nessun potere può corrompere e niente può intaccare.

Ecco, in questo nostro piccolo mondo, invece, è proprio l’amore che fa la differenza ed è qui che sta il miracolo. In primis l’amore per i nostri piccoli amici a 4 zampe, ma anche l’amore ed il rispetto tra tutti i volontari e questo non è poco, come ben sa chi si muove in questa realtà del Terzo Settore dove spesso – ahimè – sono proprio altre le motivazioni che spingono ad agire!

Per tutti noi questo è stato un anno intenso e di forte crescita. Abbiamo organizzato numerosi eventi (mercatini, cene, stand estivo sotto al Tevere, il festeggiamento del nostro decennale), abbiamo incontrato persone nuove e stretto amicizie importanti (come quella con Giulia Baliva di Un tesoro di cane o quella con Paolo Cusintino di Un lavoro da cani o, ancora quella con Camilla Borsotti di Gatti, non parole e, non ultima quella con Enza Tammariello di Be positive factory), abbiamo consolidato vecchie amicizie, come quella con Giulia Mazza di Quintomondo o quella con Jimmy di L’isolachenonc’è, incontrato i levrieri e le loro storie con Barbara Batti e molto altro ancora….

Abbiamo conosciuto e collaborato con tantissimi veterinari, che ci hanno sostenuto e non ci hanno mai lasciati soli, anche nei momenti più bui.

Abbiamo salvato tantissimi pelosetti, non ultimi i trenta ed oltre conigli salvati da una situazione disastrosa ad Ostia.

Abbiamo dovuto lasciar andare anche tantissimi dei nostri piccoli amici a 4 zampe, anche quando non volevamo farlo, anche quando avremmo dato un pezzo della nostra vita pur di averli ancora con noi per un pò….Abbiamo pianto insieme, ci siamo abbracciati e consolati laddove il dolore voleva per forza avere la meglio e, alla fine, siamo qui.

Ma abbiamo anche riso insieme, abbiamo condiviso pranzi e cene progettando, sognando, pianificando e trovando sempre una soluzione alle mille problematiche, che di volta in volta abbiamo dovuto affrontare.

Siamo intervenuti, in veste ufficiale di Guardie Zoofile, laddove c’erano cani, gatti, conigli ed altri animali in difficoltà!

Insomma sono stati 365 giorni vissuti a pieno, uno dopo l’altro con grandissimo entusiasmo e, soprattutto, con quella passione, che scalda il cuore e ci fa sperare ancora in un mondo migliore.

L’ultimo evento è stata la nostra cena di Natale ed è soprattutto nel corso di quella serata, che ho sentito esplodere in pieno la forza di questo gruppo. Non si tratta di auto lodarsi o di mera vanità, ma si tratta, piuttosto, di riconoscere il bene quando viene fatto e qui viene fatto, almeno per quanto ognuno di noi riesce, ogni giorno.

Così è per me importante in questo momento, davvero, che venga detto un GRAZIE SPECIALE ad ognuno per quello che riesce a donarci ogni giorno.

Un grazie ad Amedeo, presidente di amiCOniglio, che sa esserci sempre con la sua discrezione e la sua delicatezza, e che non si tira mai indietro, anche quando si tratta di rischiare in prima persona.

Un grazie a Rita, che porta sempre una ventata di buonumore, anche quando brontola e sembra intrattabile, perché alla fine risolve sempre ogni situazione (soprattutto se si tratta di trovare un locale dove mangiare bene, ha un fiuto infallibile).

Un grazie a Marina, che non smette mai di sorridere. Anche in questi ultimi giorni, quando il dolore le ha attraversato l’anima, non si è arresa, ha continuato a fare mille cose e a darci tanta energia, fino a cucinare per 100 persone con tutto l’amore che sa metterci e lo abbiamo provato sulle nostre…papille gustative sabato scorso.

Un grazie a Stefano, che oltre a fare dolci buonissimi, a dare sempre una mano in tutto ciò che c’è da fare supporta e sopporta Marina – impresa non da poco – e senza di lui saremmo persi.

Un grazie a Vincenzo, che sa sempre metterci una parola giusta quando serve, che è pronto in ogni momento a correre e ad aprire la sua porta di casa ai piccoli pelosi in difficoltà e che fa dei dolci al cioccolato e cocco da paura!

Un grazie a Cristiano, la parte critica e lucida di questo gruppo, che offre sempre lo spunto giusto quando ne abbiamo bisogno. Mi dispiace solo per il fatto che non si avvererà uno dei suoi desideri per il 2019: preparati ad avere una casa sempre più ricca di animali.

Un grazie a Maura, che forse è l’aspetto più tumultuoso di questo gruppo, a volte probabilmente anche troppo, ma serve in ogni caso chi scandisce il tempo, nei momenti in cui si rallenta un pò.

Un grazie ad Elisa, che con la sua pacatezza e il suo sorriso, anche quando non sempre la vita ti offre strade in discesa, riesce, comunque, ad esserci e a dare uno sprone in più.

Un grazie ad Alessandra, a Paola, a Laura, a Lara e a Camilla, che stanno facendo tantissimo ogni giorno stallando conigli, creando oggetti, coinvolgendo persone che possano dare una mano e cercando così di rendere questo gruppo ancor più speciale. Un grazie soprattutto ad Alessandra per la birra di sabato sera, come avremmo fatto senza di te?

Un grazie a tutte le guardie zoofile, che ci mettono tempo, professionalità e passione per far sì che tutto vada nel miglior modo possibile; anche per loro quest’anno non è stato davvero facile, ma alla fine, grazie alla costanza e alla capacità di credere nei sogni e nella giustizia, hanno trovato la soluzione che speravamo.

Un grazie a tutti gli altri volontari dell’associazione, che aiutano come possono tra condivisioni, blog, visite pre e post affido, recuperi e molto, molto altro ancora…

Un grazie a chi ci sostiene, come Franco ed altri amici dell’associazione, che credono in noi e ci aiutano a rendere concreti i sogni.

 Di sicuro non salveremo il mondo, né, purtroppo, potremo salvare tutti i conigli che sono in difficoltà (in questo periodo le richieste di recuperi e di cessioni sono decine e non sappiamo più dove trovare angoli di case vuote per poterli ospitare). Tuttavia noi ci siamo e, per quel che riusciamo, ci mettiamo la faccia e cerchiamo di rendere questo mondo un pò migliore.

In fondo ricordiamoci che sono le gocce a costituire l’oceano e che anche solo una di queste riesce a fare la differenza…

Buone feste a tutti e che siano giorni di pace e di serenità, ma soprattutto giorni cruelty free da trascorrere insieme ai vostri amici a 4 zampe…il volto più tenero ed autentico di questa nostra esistenza.

Annunci

Aspettando Natale con…amiCOniglio

45737147_10156514488181251_7427511279704604672_o

Pronti? Ci siamo, ormai manca davvero pochissimo alla nostra cena di Natale e quest’anno abbiamo deciso di renderla ancora più speciale, perché il ricavato dell’evento sarà destinato alla cura, sterilizzazione, mantenimento e promozione adozione (che programma eh?) dei 30 conigli di Ostia, che da mesi stiamo portando in salvo e sistemando in nuove famiglie.

Sicuramente di questa storia ne avrete già sentito parlare, anche perché ve l’abbiamo raccontata nel blog un pò di tempo fa; per questi piccoli amici a 4 zampe è stata creata anche una raccolta fondi.  Eppure sembra che non basti mai quello che facciamo, anche perché sono tanti i conigli da sistemare e ancor di più, quindi, le spese da sostenere.

Ecco perché abbiamo deciso che l’intero ricavato della cena sarà devoluto proprio a questa causa: portare in salvo tutti i conigli ancora rimasti e cercare di trovare loro una famiglia, prima che l’inverno metta fine alle loro esistenze.

E quale migliore occasione di una cena tutti insieme, per divertirci, cantare tutti insieme e scambiarci gli auguri per le prossime festività. Inoltre, quest’anno saranno i volontari a preparare il tutto, cimentandosi in uno splendido menù vegano, in perfetta linea con la scelta che l’associazione, ormai da tempo, ha fatto: no a qualsiasi forma di violenza!

L’appuntamento è per sabato 15 dicembre, presso il centro sportivo MOTION Fitness in Via di Tor Vergata, 1 a Roma.

Il costo della cena è di € 18,00 (€ 10,00 per i bambini) e la prenotazione è obbligatoria; basta mandare una mail all’indirizzo eventi@amiconiglio.it o chiamare il numero 393.9116925 e vi garantirete un posto per una serata speciale.

Per saperne di più potete vedere anche il nostro evento su facebook.

Quest’anno a Natale fatti un regalo unico: salva non una, ma 30 vite!

Dona il tuo 5 per mille ad Amiconiglio e aiuta i volontari nel loro lavoro

IMG-20180328-WA0001

Nella tua prossima dichiarazione dei redditi sostienici ancora una volta, così da permetterci di aiutare i conigli, le cavie, i gerbilli e numerosi altri piccoli amici a 4 zampe in difficoltà.

A te non costa davvero nulla. Infatti, devi solo indicare il nostro codice fiscale 97498280581 nella casella corrispondente al 5 per mille e il gioco è fatto.

Per te solo un attimo, per noi tutti la differenza. Grazie a quanto ricevuto anche dal 5 per mille riusciamo, ogni giorno, a portare avanti le nostre attività, che ti ricordo sono esclusivamente di volontariato (recupero, cure mediche, affidi, promozione delle adozioni), per cui non percepiamo alcuno stipendio o finanziamento istituzionale, ma viviamo grazie alle donazioni dei soci e dei sostenitori dell’associazione Amiconiglio

Le spese per le cure mediche che affrontiamo sono davvero elevate e lo sono i costi per le sterilizzazioni, che sono per noi, comunque, una priorità, alla quale non possiamo dire di no. Tutto ciò ha un costo e non sempre siamo in grado di sostenerlo. Vorremmo fare sempre di più, sempre oltre, ma dobbiamo fare ogni giorno i conti con la realtà.

Il nostro bisogno di aiuto è reale e concreto. Quindi non esitare e sostienici anche quest’anno con il tuo 5 per mille…infiniti motivi per scegliere proprio noi.

AAA amiCOniglio cerca volontari per gli affidi: ecco un modo speciale di rendersi utili

Sentiamo spesso parlare di affidi – o forse li conosciamo meglio come stalli -, ma cosa sono? E come si fa a diventare affidatari di un piccolo amico a quattro zampe?

Per chi è pratico di volontariato in ambito animalista la parola affido o stallo è abbastanza usuale, ma non tutti, effettivamente, sanno di cosa si tratti e come sia possibile rendersi disponibile. Proviamo perciò ora a fare un pò di chiarezza sull’argomento.

ettore
Ettore in affido in attesa di adozione

Un affido è una forma di accoglienza temporanea di un animale presso la propria abitazione.

In genere, infatti, una volta sottratti a maltrattamenti o recuperati da abbandoni o da cessioni, i conigli o le cavie – nel nostro caso specifico – vengono portati immediatamente da un veterinario esperto in esotici, per verificarne le condizioni di salute.

Una volta accertato che l’animale sta bene è necessario, dunque, trovargli una sistemazione e non sempre esistono adottanti immediatamente disponibili, per cui ci si avvale in questo momento degli affidatari, ossia di volontari che danno la propria disponibilità a tenere presso la propria abitazione uno o più conigli (ma anche Localizzatore con calamite, contenitore stagno, controllabile da cellulare, antenna interna, lunga autonomia, avvisi in tempo reale geofence e movimento.cavie o gerbilli o criceti altri piccoli amici simili) fin quando non si troverà loro una famiglia adottante.

Attenzione, tuttavia, a non farvi trarre in inganno dal periodo di accoglienza limitato che viene richiesto nel caso di un affido. Innanzitutto rispetto all’importanza di questa forma di volontariato e, poi, anche relativamente all’impegno necessario.

Partiamo dal parlare dell’importanza di questa scelta di volontariato.

Un affido è fondamentale per noi, perché ci consente di poter sistemare, in attesa di adozione, più animali, proprio grazie all’impegno di persone preparate e di cuore, le quali – per motivi diversi – non possono adottare, ma sono in grado di dare ospitalità temporanea ad un animale in difficoltà. Un gesto nobile, che è il primo passo verso il successivo iter di adozione, del quale si occupa comunque l’associazione.

Ma anche l’impegno richiesto è un punto cardine di uno stallo. Infatti, non perché si tratti di accoglienza temporanea, si deve pensare che siano necessarie meno competenze rispetto ad un’adozione. Assolutamente no. Cure e competenze sono esattamente le stesse, soltanto il tempo di permanenza di un piccolo amico a quattro zampe in un’abitazione varia.

mimmetto
Mimmetto in affido in attesa di adozione

Pertanto, chiunque decidesse di rendersi utile offrendosi per gli affidi, deve innanzitutto rendersi disponibile per un incontro presso la propria casa con un volontario, che possa valutare l’idoneità dell’ambiente e, allo stesso tempo, possa anche fornire delle informazioni utili, laddove la persona non sia esperta di animali esotici. Niente gabbie, alimentazione corretta, ubicazione del veterinario più vicino esperto in esotici sono solo alcune delle informazioni importanti da sapere.

Importante precisare che nel periodo di affido tutte le spese per la cura ed il cibo degli animali ospitati sono a carico dell’associazione.

famiglia
Mamma e cuccioli in affido in attesa di adozione

Al momento la nostra associazione sta cercando persone che ci aiutino per gli affidi e speriamo, a breve, anche di riuscire a fare un corso per nuovi volontari. 

Se siete interessati a dare la vostra disponibilità potete leggere e inviarci questa scheda alla mail volontari@amiconiglio.it .

Un affido è un’esperienza davvero ricca, che aiuta ad avvicinarsi ad un mondo spesso ancora troppo poco conosciuto, come è quello del coniglio. Noi, dunque, vi aspettiamo… 

La Notte porta Cani, Gatti e... Conigli
I nuovi racconti del veterinario-scrittore autore di “Storie di cani, gatti e altri animali” e “Pazienti a 4 zampe”.
€ 16

I Terzo Tempo e Amiconiglio…il 2018 sarà per noi un anno ricco di emozioni in musica

 

Il 2018 parte per la nostra associazione con una splendida novità, una collaborazione con una delle cover band più famose di Ligabue, i Terzo Tempo.

Quando ieri il loro manager, Alex, ci ha contattati per proporci di inserire il nostro logo sulle loro locandine per tutto l’anno in corso, è stato davvero per tutti noi una grande gioia.

Innanzitutto perché chi conosce questo gruppo, sa anche la sensibilità dei propri componenti nei confronti dei piccoli amici a quattro zampe, e poi perché davvero non capita tutti i giorni di finire direttamente nei più grandi locali della Capitale (così come il nostro nome grazie a loro) e non solo, passando direttamente dalla porta centrale. 

Tutti noi sappiamo perfettamente il potere esercitato dai media e dai volti noti nel far conoscere un’associazione, quindi, questa è assolutamente un’occasione che ci viene offerta per arrivare a contattare più persone e, di conseguenza, per salvare ancor più coniglie, cavie e tantissimi altri animali.

Quello appena concluso è stato per noi un anno intenso, che ci ha visti impegnati nel recupero di un numero di cavie e conigli davvero significativo (soprattutto nel corso dell’estate, ma siamo già in allerta per le prossime cessioni post epifania, figlie di acquisti leggeri di piccoli amici pelosi, che in breve tempo da regali diventano fardelli). 

Così avere chi ci aiuta, chi ci sostiene – dal momento che siamo una onlus, quindi non percepiamo alcun compenso – diventa per la nostra associazione linfa vitale, che ci consente di portare avanti le nostre attività.

 Grazie, dunque, ad Alex, ma anche a Simone, Paco, Nero, Deca, Dario e Baffo.

A breve verremo anche a vedervi e così con l’occasione vi intervisteremo e racconteremo meglio la vostra storia, convinti che in questa nostra collaborazione il meglio deve ancora venire!