Archivi tag: macelli

Un mondo “gentile” è possibile…cronaca di una giornata insieme ad Animal Equality Italia

E’ possibile un mondo “gentile” in cui gli animali, proprio tutti gli animali possano vivere sereni e rispettati nella loro dignità di esseri senzienti? Noi ci crediamo da sempre, ecco perché abbiamo aderito con grande passione alla Giornata Mondiale dei Diritti degli animali promossa da Animal Equality Italia.

25073451_1674614172578289_1051444151554620850_o
Fonte: Animal Equality Italia

Era ancora mattina presto quando sabato 9 dicembre sotto un cielo plumbeo ed avvolti da un clima umido, che penetrava nelle ossa, ci siamo recati a Piazza del Popolo, per prendere parte all’evento promosso in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti degli Animali da Animal Equality Italia.

Una prima volta per qualcuno di noi, un ritorno al passato per qualcun altro, ma, in ogni caso, un esserci e un esserci con il cuore.

Impossibile non farsi travolgere da un’ondata di commozione al momento della lettura del comunicato stampa, scritto appositamente per la giornata e ripetuto più volte in italiano ed in inglese.

Parole crude, che trascinavano con sé immagini di morte e di dolore. Impossibile non commuoversi all’idea di un animale, che entra in un macello ed attende il suo turno per morire. Impossibile non sentire la sua stessa paura e, allo stesso tempo, provare frustrazione per la nostra impotenza, dal momento che qui e ora non possiamo far nulla perché tutto ciò cessi improvvisamente.

Perché alcune parole non sono solo vocaboli, ma vanno dritte in fondo, dirette all’anima e là si prova tutto il dolore per non essere ancora riusciti a fare abbastanza per gli animali da macello.

24955528_1674613165911723_652175260315534909_o
Fonte: Animal Equality Italia

Che brutta espressione, vero’ Eppure è proprio così che li chiamano – animali da macello – e spesse volte anche gli stessi individui, che amano cani e gatti e, nel frattempo, si nutrono di altre vite come se un vitello o un maiale o un agnellino o una gallina o qualsiasi altro animale fosse meno degno di vivere di un cane e di un gatto.

Lascio fuori i conigli, perché qui c’è talmente tanta confusione che ancora non si capisce dove collocarli e, mentre se ne discute, noi abbiamo deciso ormai da tempo dove sistemarli: nelle nostre case e nei nostri cuori, dove nessuno può arrivare a far loro del male.

E quelle parole sabato sono, dunque, venute giù lapidee, come lame, ognuna portando con sé troppo, davvero troppo dolore.

Il corpicino di una maialina morta in un allevamento, senza nome e senza storia, è stata la testimonianza silenziosa di quanto male sappia fare l’uomo agli altri animali non umani, senza risparmiare neppure i cuccioli, vittime innocenti della stupida convinzione di poter avere tutto e tutti a nostro piacimento.

Personalmente quando sento parlare Marina Kodros di gentilezza, come ha fatto anche sabato e come recitava uno degli striscioni che erano parte della coreografia, sento un’emozione fortissima. Un groppo alla gola mi blocca il respiro ed è allora impossibile non lasciar scendere giù una lacrima, perché una vita spezzata meriterebbe il pianto di tutto il pianeta, nessuno escluso.

gentile
Fonte: Animal Equality Italia

E dunque Marina ha sempre quest’effetto su di me e ogni volta che la incontro glielo ricordo. Un po’ perché la conosco e so quanta passione mette in tutto quello che fa, perché non è facile trattare la tematica degli allevamenti intensivi e continuare ad usare questa semplice parole, gentilezza, che trascina in sé la speranza non utopistica, ma forte e ricca di energie indispensabili per costruire un mondo antispecista e biocentrico.

Un po’ perché testimonianze come quelle di sabato servono per far vedere che non tutti gli esseri umani sono uguali e che comunque qualcosa si può fare…

La gentilezza è, allora, una sorta di arcobaleno in un cielo grigio ed apparentemente senza spazi di sereno.

Abbiamo davvero vissuto una mattinata intensa, che ci ha arricchiti e resi sempre più determinati a portare avanti la nostra mission per poter vivere in un mondo migliore, senza crudeltà e sofferenza per gli animali. Per questo il nostro ringraziamento va ad Animal Equality Italia e a tutti coloro che condividono il nostro stesso sogno…un sogno gentile e determinato!!!

Annunci