Archivi tag: affidi

AAA amiCOniglio cerca volontari per gli affidi: ecco un modo speciale di rendersi utili

Sentiamo spesso parlare di affidi – o forse li conosciamo meglio come stalli -, ma cosa sono? E come si fa a diventare affidatari di un piccolo amico a quattro zampe?

Per chi è pratico di volontariato in ambito animalista la parola affido o stallo è abbastanza usuale, ma non tutti, effettivamente, sanno di cosa si tratti e come sia possibile rendersi disponibile. Proviamo perciò ora a fare un pò di chiarezza sull’argomento.

ettore
Ettore in affido in attesa di adozione

Un affido è una forma di accoglienza temporanea di un animale presso la propria abitazione.

In genere, infatti, una volta sottratti a maltrattamenti o recuperati da abbandoni o da cessioni, i conigli o le cavie – nel nostro caso specifico – vengono portati immediatamente da un veterinario esperto in esotici, per verificarne le condizioni di salute.

Una volta accertato che l’animale sta bene è necessario, dunque, trovargli una sistemazione e non sempre esistono adottanti immediatamente disponibili, per cui ci si avvale in questo momento degli affidatari, ossia di volontari che danno la propria disponibilità a tenere presso la propria abitazione uno o più conigli (ma anche Localizzatore con calamite, contenitore stagno, controllabile da cellulare, antenna interna, lunga autonomia, avvisi in tempo reale geofence e movimento.cavie o gerbilli o criceti altri piccoli amici simili) fin quando non si troverà loro una famiglia adottante.

Attenzione, tuttavia, a non farvi trarre in inganno dal periodo di accoglienza limitato che viene richiesto nel caso di un affido. Innanzitutto rispetto all’importanza di questa forma di volontariato e, poi, anche relativamente all’impegno necessario.

Partiamo dal parlare dell’importanza di questa scelta di volontariato.

Un affido è fondamentale per noi, perché ci consente di poter sistemare, in attesa di adozione, più animali, proprio grazie all’impegno di persone preparate e di cuore, le quali – per motivi diversi – non possono adottare, ma sono in grado di dare ospitalità temporanea ad un animale in difficoltà. Un gesto nobile, che è il primo passo verso il successivo iter di adozione, del quale si occupa comunque l’associazione.

Ma anche l’impegno richiesto è un punto cardine di uno stallo. Infatti, non perché si tratti di accoglienza temporanea, si deve pensare che siano necessarie meno competenze rispetto ad un’adozione. Assolutamente no. Cure e competenze sono esattamente le stesse, soltanto il tempo di permanenza di un piccolo amico a quattro zampe in un’abitazione varia.

mimmetto
Mimmetto in affido in attesa di adozione

Pertanto, chiunque decidesse di rendersi utile offrendosi per gli affidi, deve innanzitutto rendersi disponibile per un incontro presso la propria casa con un volontario, che possa valutare l’idoneità dell’ambiente e, allo stesso tempo, possa anche fornire delle informazioni utili, laddove la persona non sia esperta di animali esotici. Niente gabbie, alimentazione corretta, ubicazione del veterinario più vicino esperto in esotici sono solo alcune delle informazioni importanti da sapere.

Importante precisare che nel periodo di affido tutte le spese per la cura ed il cibo degli animali ospitati sono a carico dell’associazione.

famiglia
Mamma e cuccioli in affido in attesa di adozione

Al momento la nostra associazione sta cercando persone che ci aiutino per gli affidi e speriamo, a breve, anche di riuscire a fare un corso per nuovi volontari. 

Se siete interessati a dare la vostra disponibilità potete leggere e inviarci questa scheda alla mail volontari@amiconiglio.it .

Un affido è un’esperienza davvero ricca, che aiuta ad avvicinarsi ad un mondo spesso ancora troppo poco conosciuto, come è quello del coniglio. Noi, dunque, vi aspettiamo… 

La Notte porta Cani, Gatti e... Conigli
I nuovi racconti del veterinario-scrittore autore di “Storie di cani, gatti e altri animali” e “Pazienti a 4 zampe”.
€ 16

Annunci

#Givingtuesday 28 novembre 2017 – Per la giornata mondiale del dono regala un sogno ad AmiCOniglio onlus

fiorellina
– Fiorellina –

Proprio così. Il prossimo martedì 28 novembre sarà il #Givingtuesday, ossia la giornata mondiale del dono.

Un’occasione per fermarci un attimo a riflettere sull’importanza vitale della solidarietà e della condivisione, in particolar modo per quello che riguarda il Terzo Settore e, quindi, le organizzazioni no profit, come la nostra.

Forse non tutti sanno che Amiconiglio essendo una onlus, ossia avendo la qualifica giuridica di Organizzazione No Lucrativa di Utilità Sociale, è un ente no profit a tutti gli effetti. Non riceviamo sovvenzioni o finanziamenti per quanto facciamo, ma ogni attività è resa possibile soltanto grazie alle donazioni che riceviamo, alle quote di tesseramento dei nostri soci e alle vendite, che vengono effettuate nel corso di manifestazioni ed eventi vari.

Per noi, dunque, il Givingtuesday rappresenta la giusta occasione per ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, ci supportano e ci aiutano ogni giorno con i recuperi, gli stalli, le adozioni, il pagamento delle cure mediche e delle sterilizzazioni.

Ma è anche l’occasione per rinnovare il nostro appello di aiuto, perché il numero di conigli abbandonati o ceduti aumenta sempre più e le spese da sostenere sono davvero numerose.

lola
– Lola –

E’ possibile aiutare Amiconiglio in tantissimi modi. partiamo dal più semplice e veloce, che è quello di sostenerci condividendo gli appelli, che pubblichiamo sulla nostra pagina facebook. Può sembrare una cosa superflua, ma in realtà proprio dagli appelli passa la nostra principale possibilità di trovare casa a questi piccoli amici a quattro zampe.

Potete poi aiutarci con gli affidi, ossia ospitando per brevi periodi di tempo presso la vostra abitazione tutti quegli animali recuperati, in attesa di adozione. Un sostegno per noi fondamentale, anche perché spesso le case di tutti noi volontari sono piene e non sappiamo davvero più dove sistemare altri piccoli amici.

Ovviamente un aiuto ancora maggiori ci viene dalle adozioni, ma attenzione ricordatevi sempre che prendere un animale con sé è un impegno per sempre, quindi bisogna pensarci sempre almeno 100 volte prima di fare un tale passo, poi è indispensabile informarsi sulle reali necessità dell’animale, che si vuole adottare e – una volta ponderate tutte le diverse questioni – allora  e solo allora,si potrà procedere all’adozione.

Altro aiuto di grande rilievo ci proviene, poi, dalle donazioni o dalla scelta di devolvere il 5 per mille alla nostra associazione.

Per le donazioni potete utilizzare l’ iban: IT 19 N 02008 05264 000010997422 o anche la paypal: info@amiconiglio.it. Per il 5 per mille il codice da inserire è il seguente 97498280581.

Infine, se siete delle aziende o degli artigiani o semplicemente persone creative vicine alla nostra mission, potete sostenerci anche creando per noi dei piccoli manufatti, donandoci dei prodotti o sponsorizzando (anche piccole cose per noi fanno, comunque, la differenza), i nostri eventi.

Se volete saperne di più o aiutarci concretamente potete inviare una mail all’indirizzo direttivo@amiconiglio.it oppure lasciare un messaggio qui nel blog. 

Un grazie di cuore a chi ci aiuterà e a chi ogni giorno crede in noi.

Importante: i coniglietti, che vedete nelle foto, sono tutti in cerca di casa, quindi hanno bisogno dell’aiuto di tutti noi per le condivisioni e per farli arrivare alla giusta bacheca.