ALLERGIA AGLI ANIMALI: CAUSE, SINTOMI E RIMEDI

Succede improvvisamente. Non ne hai mai sofferto e non credevi neppure di esserne affetto. Prurito, starnuti, difficoltà respiratorie. Si tratta molto probabilmente di un problema di tipo allergologico.

Ma non puoi essere il tuo stesso medico, e prima di ipotizzare che la causa del tuo malessere possa essere proprio il tuo animale domestico, ci sono delle cose che devi assolutamente sapere.

fiocco
Fiocco in cerca di una famiglia

Prima di tutto non sorprenderti. Alcune allergie vanno e vengono. Compaiono improvvisamente anche se non ne hai mai sofferto. E svaniscono nello stesso modo. Altre non svaniscono. Dipende dal nostro corpo, dalle nostre difese immunitarie e da tanti fattori interni ed esterni.

Non è solamente il pelo animale a scusarci allergie, a volte può essere la saliva o anche l’urina.

perla
Perla in attesa di adozione

Il primo consiglio, prima di addossare la responsabilità al proprio animale e di cercare una sistemazione alternativa, e forse anche prima di ricorrere a qualunque tipo di cura (a meno che non ci si trovi in una fase critica, in quel caso la cura è necessaria per bloccare la reazione), è ricorrere, consultandosi con il proprio medico di base, ad un allergologo e relative prove allergiche.

Ne esistono diverse, ci sono i prick test, i patch test o addirittura i prelievi del sangue. Sarà l’allergologo che vi guiderà. In base alle prove allergiche e ai risultati l’allergologo potrà darvi una cura preventiva, e non solo, per il problema che vi trovate ad affrontare.


zooplus.it

Spesso, infatti, nei casi meno critici, non è necessario privarsi del proprio animale. Esistono soluzioni alternative. E solamente un medico potrà guidarvi nella cura giusta per una convivenza che non danneggi la propria salute assieme al vostro amico peloso. Bisogna sempre ricorrere ad una cura preventiva e di mantenimento e se possibile sistemare il proprio animale in un ambiente abbastanza arieggiato.

Quindi ricordate: prima di diagnosticarvi un’allergia e di attribuirla ad un fattore specifico ricorrete ad un allergologo e a specifiche prove allergiche, ed anche qualora scoprisse di essere allergici al vostro amico a 4 zampe, ricordate che ci sono sempre soluzioni alternative. Almeno da provare prima di prendere decisioni drastiche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...